AUTO CHILOMETRI ZERO ESTERE SOTTOCOSTO ECCO COSA DEVI CONTROLLARE PER EVITARE LE TRUFFE

Analisi dei due canali di provenienza, nazionale ed estero cosa controllare e sopratutto a cosa stare attenti.

cartina del mondo uomo che osserva denmtro la telecamera
Toti Costanzo docente di Marketing Strategico

 

Ciao sono Toti Costanzo e ti do il benvenuto in questo terzo video di auto chilometri zero.

Nel video precedente abbiamo parlato di cosa sono le false km0, della provenienza delle auto chilometro zero, e su cosa stare attenti per evitare di acquistare un’auto aziendale passata per chilometri zero.

In questo video di oggi come promesso nel video precedente ti parlerò di tre cose:

Primo dove nascono le auto a km0.

Quindi analizziamo i due canali nazionale ed estero. Differenze, vantaggi e svantaggi dei due canali.

Secondo cosa devi controllare e a cosa devi stare attento quando compri una vettura km0.

Terzo perché non ti conviene comprare le km0 che i concessionari ti dicono di immatricolare su tua richiesta.

 

Quindi adesso come promesso, partiamo subito e scopriamo dove nascono le auto chilometri zero ?

Le fabbriche automobilistiche che hanno formato dei grandi gruppi di produzione, tra cui il gruppo General motors, il gruppo Toyota, il gruppo tedesco Vw Seat , i francesi Renault Peugeot Citroen, gli italo americani di FCA.

Questi grandi gruppi si sono divisi il mercato dell’automobilismo globale.

Questi colossi producono le loro auto negli stabilimenti di produzione, per esempio il gruppo FCA ha stabilimenti a Torino, a Cassino a Menfi, ma anche in polonia in turchia in Messico o in America.

Il gruppo Toyota o General Motors ovviamente non sono da meno e hanno fabbriche disseminate in tutto il mondo.

Tutte queste auto vengono costruite, poi trasportate e quindi vendute tramite filiali di importazione nelle varie nazioni.

In Italia per esempio la sede ufficiale di importazione Renault è a Roma, la sede ufficiale di importazione Bmw è a Milano e quella Vw è a Verona.

Per vendere meglio in tutto il territorio nazionale, le filiali di importazione trasportano e vendono le loro auto ai concessionari ufficiali della tua provincia.

Attenzione però, perché queste filiali di importazione hanno anche funzioni di concessionaria.

Questo significa che a Roma per esempio le filiali di importazione Renault o Nissan distribuiscono in tutto il territorio Italiano e vendono tramite la loro sede ufficiale anche a te che sei il cliente finale.

Stessa cosa succede a Verona per esempio con la filiale di importazione del gruppo vw, oppure a Milano con la BMW.

Questo ti serve saperlo perché, l’auto a chilometri zero può nascere, cioè può essere immatricolata, sia dal concessionario della tua provincia che anche direttamente dall’importatore nazionale, per poi essere venduta liberamente in qualsiasi parte del mondo.

Questo significa che la tua km0 può nascere anche da un importatore estero o da un concessionario estero ed arrivare sul mercato italiano o viceversa.

A questo punto ti stai chiedendo PERCHE’ TUTTA STA CONFUSIONE, perché ognuno non si vende le proprie auto?

E sopratutto Dove sta la convenienza?

Queste informazioni che sto per darti in realtà non le trovi come informazione disponibile su internet, perché ovviamente qualcuno ha interesse a non dirtele.

In passato c’è stata gente che ha incassato cifre spaventose con questo business.

Io invece sono qua e oggi ho deciso di svelarti dove sta la convenienza e dove sono i pericoli, per evitare che qualcuno ti svuoti il portafogli.

Le auto, “cosi come succede per i panini del mc donald”, sono personalizzati per i mercati, cioè l’auto viene resa interessante, in base alle esigenze ai gusti e alle tendenze della nazione in cui viene venduta.

Si hai capito bene, la stessa auto può avere un PREZZO DI LISTINO PIU’ BASSO e CONTENUTI DI SERIE CIOE’ OPTIONAL PIU’ RICCHI in base alla nazione in cui l’auto viene preparata per essere venduta.

Questo è il motivo per il quale l’auto di importazione, in alcuni casi è più competitiva.

Analizziamo adesso che tipo di vetture possiamo aspettarci di trovare nel mercato del km0 in base alla loro provenienza; quali sono i vantaggi e quali gli svantaggi.

PRIMO CANALE il tuo Concessionario di zona.

Qui possiamo trovare le km0 delle vetture invendute più diffuse nel mercato di quella zona, che il concessionario ha comprato e poi non è riuscito a vendere.

Esempio se siamo a Palermo e l’auto più venduta è la Panda, troveremo Panda km0, se siamo a Roma e l’auto più venduta è la Smart troveremo Smart km0 , se siamo a Verona e l’auto più venduta è la Golf Troveremo la Golf km0.

Ovviamente più probabile che tu possa trovare auto che il mese precedente sono rimaste invendute, possibilmente in colori inusuali o in versioni con tanti optional costosi.

Questo succede perché, un potenziale cliente ha ordinato al venditore una personalizzazione più ricca con tanti optional, e poi dopo non ha potuto acquistare la vettura che è rimasta sullo stomaco al concessionario.

Oppure possiamo trovare auto km0 di altri modelli che il concessionario aveva acquistato per il suo stock di pronta consegna e poi invece sono rimasti invenduti da troppo tempo.

In questo caso il concessionario decide di immatricolare queste vetture perché obsolete.

O ancora, se sei fortunato, puoi trovare (eventualità più unica che rara) una vettura nuova di fascia alta e appena lanciata sul mercato, che il concessionario espone come vettura dimostrativa e che poi vende subito dopo il periodo di lancio per recuperare i capitali investiti.

Ecco questo è il tipo di prodotto km0 che puoi trovare dal tuo concessionario di zona.

Adesso invece analizziamo il

SECONDO CANALE le km0 nate direttamente nella sede di importazione nazionale.

Da questa fonte provengono vetture di tutta la gamma prodotta, ad esclusione dei modelli più recenti: il più delle volte trovi km0 di modelli fuori produzione.

TERZO CANALE

Vetture estere km0, ottimi affari, attenzione però adesso ti dico cosa guardare per evitare truffe.

Con la liberalizzazione dei mercati e la creazione del nuovo regolamento europeo, passato alla storia come “regolamento monti “, è stata sancita la libertà di libero scambio delle merci tra i paesi aderenti alla comunità europea.

Questo significa che sono state abbattuti i limiti territoriali definiti “esclusiva di zona” tra commercianti all’interno della comunità europea.

Grazie a questo regolamento le vetture km0 possono essere importate ed esportate più facilmente in tutti gli stati membri dell’unione europea.

Le sedi nazionali, i concessionari delle case automobilistiche, i noleggiatori a breve termine e i concessionari multi-marche hanno potuto sfruttare questa nuova opportunità per orientare il mercato a loro favore.

Adesso ti spiego perché si trovano in Italia vetture km0 di provenienza estera a prezzi più competitivi rispetto le km0 nazionali.

Il motivo principalmente sta in due fattori, uno etico ed un altro al quale devi stare molto attento se vuoi evitare la truffa.

Il primo quello etico è riferito ai prezzi di listino con più optional compresi nel prezzo.

Il secondo ossia la truffa è in pratica l’evasione dell’iva: molto più difficile rispetto al passato, ma non impossibile.

Ed ecco le tre cose fondamentali che devi controllare per non incorrere nelle truffe quando compri un’auto a km0.

PRIMA COSA DA CONTROLLARE

Se una vettura km0 è importata da un paese membro dev’essere importata con iva esposta cioè detraibile, per fare ciò deve essere pagata l’iva tramite un versamento di denaro con apposito modulo chiamato f24.

Quindi chiedi una copia dei movimenti per accertarti del versamento.

Controlla che l’ f24 sia stato effettuato per l’intera somma.

SECONDO

Nel caso in cui l’iva non sia detraibile (ciò è facile da appurare, basta chiedere al concessionario se è possibile avere su quell’auto un’agevolazione dell’iva con legge 104) , il consiglio è: cambia concessionario! Quella vettura potrebbe essere stata importata di contrabbando tramite con un prestanome, come se fosse una trattativa tra privati.

TERZO CASO

Nel caso la vettura sia con iva detraibile e ti hanno mostrato f24 pagato per intero allora puoi stare tranquillo.

Verificate queste cose importantissime, per vedere se la tua auto chilometri zero che stai comprando è un vero affare a questo punto devi controllare gli optional di serie presenti.

Nel caso delle vetture con Marchio Estero provenienti dal paese di origine, cioè per esempio (bmw audi vw) importate dalla Germania, o renault, peugeot o citroen importate dalla Francia,

CONTROLLA ADESSO PURE

Che gli optional che in Italia sono di serie siano presenti di serie anche su quella km0.

Questo controllo devi farlo perché gli allestimenti sono sempre più poveri di optional nel paese di origine del MARCHIO , quindi non è escluso che la vettura che stai comprando potrebbe avere meno optional.

Per farlo, basta cercare i configuratori on line del brand scelto, basta cercare car configurator seguito dalla marca e dal modello che vuoi comprare. esempio scrivi su google car configurator Fiat Tipo.

Questo ti serve per controllare gli optional che in italia sono di serie in quello specifico modello.

Nei brand italiani succede spesso l’opposto: cioè in Francia in Belgio e in Spagna le versioni hanno più optional di serie e in più in alcuni casi hanno un prezzo di listino più basso.

Quindi le vetture Italiane importate dai mercati esteri possono avere questo vantaggio in più.

Questo succede perché, la dove le case vendono più prodotti, tendono a risparmiare su optional di serie, che vengono messi a pagamento, per avere un guadagno più alto.

Ovviamente conviene acquistare km0 importati dall’estero di brand italiani oppure importare brand esteri ma non dal loro paese di origine, che ovviamente devono avere in regola tutti i documenti.

Per ultimo come promesso ti spiego in due parole perché non ti conviene comprare le km0 fatte su misura dai concessionari.

Altra moda diffusa è proprio questa, che alcuni concessionari adottano quando sono in difficoltà con gli obbiettivi di vendita.

Tu scegli l’auto disponibile in concessionaria; il concessionario prima la immatricola e poi te la vende come km0 a fine mese.

A questo punto acquistare una km0 del genere è perfettamente inutile, per 3 motivi.

  • PRIMO non risparmi quasi nulla,
  • SECONDO devi comunque prendere ciò che ha dentro il concessionario,
  • TERZO non puoi approfittare di eventuali finanziamenti agevolati, legati all’acquisto del nuovo.

A questo punto ti conviene ordinarla direttamente come auto nuova, e il risparmio è sicuramente maggiore.

Nel prossimo video ti parlerò di quello che c’è dietro e da sapere su:

Sconti, incentivi statali, Finanziamenti, agevolazioni e false rottamazioni.

Ti svelerò tutti i trucchi di questo mercato e tanto tanto di più.

Ti ringrazio per avermi seguito fino a qui, per ulteriori informazioni puoi visitare il sito autochilometrizero.it

Se hai domande e vuoi saperne di più, puoi chiamare il call center direttamente al numero 392 5089202.

Al prossimo articolo.

Toti Costanzo.

66 commenti su “AUTO CHILOMETRI ZERO ESTERE SOTTOCOSTO ECCO COSA DEVI CONTROLLARE PER EVITARE LE TRUFFE”

  1. salve ho letto il suo articolo é a me è capitato la stessa cosa che ha citato in questo articolo e attualmente sono ancora in situazione disperata cmq è lunga per descrivere tutto la chiamerò per vedere come risolvere il problema….

  2. Gent.mo sig. Toti,
    vorrei sapere se obbligo dichiarare dal venditore al momento del contratto d’acquisto che l’auto è di importazione. A me è stato dichiarato che fosse una km0 non immatricolata.

    La ringrazio anticipatamente.
    Cordiali saluti

    1. Certo in fase di trattativa il venditore eticamente è obbligato a precisare la provenienza. Le auto km0 per definizione sono auto già targate, se vengono targate all’estero, devono poi essere rottamate e quindi ritargate.
      Questo significa che il libretto italiano non riporta il vecchio proprietario estero, ma nel certificato di proprietà viene specificato.
      In futuro i due certificati verranno unificati.
      La data di inizio garanzia parte dalla data di immatricolazione, la durata invece dipende dal brand.

        1. Si la garanzia è valida due anni in tutto il territorio europeo dalla data di prima immatricolazione.
          Questa è l’unica vera differenza che passa tra una km0 e un’auto di nuova immatricolazione.
          Grazie per la domanda.

  3. Buon pomeriggio nel mio caso stanno ritardando la consegna adducendo a un blocco dell’agenzia delle entrate perché sembra mi abbiano fatto uno sconto esagerato. NB il concessionario è affidabilissimo. L’auto è una Dacia

  4. Buongiorno volevo chiedere cosa significa:veicolo radiato per esportazione ma mai immatricolato al estero . Già targata

    1. Radiato per esportazione, significa che la vettura è stata rottamata in uno stato membro per effettuare una nuova immatricolazione, quindi viene ritargata.
      Mi sembra strano che riporti mai targata e poi ha la targa fisica.
      Grazie per la domanda

  5. Gent.mo sig. Toti,
    poichè sono intenzionato a comprare un citroen grand c4 spacetourer (incremento della famiglia) a km0 volevo chiederle quale è e come fare per contattare la sede nazionale di importazione citroen.
    La ringrazio anticipatamente.
    Cordiali saluti

  6. Ciao,
    Non mi è chiara una cosa.
    Nel caso di km0 è applicabile l’agevolazione dell’ IVA cona la 104?
    In caso affermativo quindi il concessionario mi venderebbe un’auto con l’IVA al 4%(se non erro) mentre lui ha pagato il 22% di IVA per immatricolare l’auto, lui ci andrebbe a perdere oppure avrà un rimborso ?

    Grazie
    Cordiali saluti

    1. Ciao Davide, grazie per la domanda e scusa per il ritardo nella risposta.
      La risposta è si sulle auto di importazione.
      F24 va pagato sul telaio, ma se non lo fai prima i tempi per la consegna si allungano notevolmente perchè devi aspettare che il versamento venga registrato.

  7. Buongiorno Sig. Toti,
    per immatricolare un auto km zero di provenienza estera quanto tempo occorre in genere?.. Considerando che un auto nuova viene immatricolata generalmente in pochissimi giorni.
    Grazie

    1. Ciao Paolo grazie per la domanda e scusa per il ritardo.
      Circa 30 giorni dalla data di avvenuta importazione.
      Bisogna versare f24 e aspettare che l’incasso sia registrato, poi si deve importare la vettura e aspettare la bolletta doganale. 30 giorni passano tutti.

  8. Buongiorno e grazie per le utilissime info. Io sto cercando di acquistare una Dacia Duster, ma noto che molte offerte(online su noti siti ) sono di auto definite come nuove ma che in realtà nei dettagli sono dichiarate come immatricolate uno/due/tre mesi prima ( nonostante l’annuncio sia recentissimo ). Possibile truffa o errore? possibile che i concessionari facciano finta di niente e vendano una auto importata quasi allo stesso prezzo del nuovo (con dacia i prezzi sono molto rigidi sul nuovo) prendendosi dei margini molto piu alti basandosi sul fatto che comunque l’auto viene ritargata essendo proveniente dall’estero? L’unica salvezza è guardare il cdl?

    1. Ciao Simone grazie per la domanda e scusa il ritardo nella risposta.
      Ma tu proprio la Dacia ti devi comprare?
      No a parte gli scherzi, le auto km0 sono auto già immatricolate, le auto nuove sono da targare.
      I noti siti o bacheche vengono aggiornati da persone che pubblicano.
      Quindi potrebbe succedere ( succede anche a me) che non si ha iul tempo di aggiornare le pagine, passano i mesi e quello che tro potrebbero essere le registrazioni precedenti.
      detto ciò verifica come ti ho detto i soldi che tiri fuori di tasca e non fermarti a ciò che vedi scritto nei siti.

  9. Ciao Toti, seguo con interesse i tuoi articoli e le tue guide, le trovo molto utili per chi come me si sta guardando attorno per l’acquisto della prossima auto.
    Sarei interessato ad approfondire la questione della sede di importazione nazionale, ero interessato al brand Nissan, mi servirebbe capire come trovarne l’indirizzo.
    Grazie

    1. Ciao Gianlorenzo, grazie per la domanda e scusa per il ritardo nella risposta.
      Le auto possono essere importate dall’estero in Italia nel caso di Nissan come per le altre case costruttrici l’importatore è tenuto a registrare l’immatricolazione nelle motorizzazioni nazionali.
      In effetti forse non ho capito bene la domanda perdonami.

  10. Salve sto valutando l’acquisto di una 500l cross km0 da un plurimarche…mi ha proposto più di un colore disponibile a un prezzo , specificando +immatricolazione…ma le km0 non dovrebbero essere già immatricolate? Mi viene il dubbio che siano estere…dovrei verificare qualcosa in particolare? Grazie

    1. Ciao Arianna grazie per la domanda e scusa il ritardo nella risposta.
      Allora se hai comprato un’auto estera dovrebbe essere messo sul contratto, credimi non cambia nulla la provenienza, solo che bisogna stare attenti alle cose che ti ho detto nel video.
      L’immatricolazione è necessaria se è estera perchè le vecchie targhe vengono rottamante e viene reimmatricolata in Italia.

  11. Buongiorno, sono interessata ad una fiat panda pop, il concessionario mi ha detto trattarsi di un’auto da immatricolare con provenienza Spagna, consegna prevista in 20 giorni lavorativi, mi può dare qualche informazione per accertarmi di non incorrere in acquisti sbagliati? Quanto dovrebbe farmi pagare il concessionario per l’immatricolazione?

    1. Ciao Valentina, grazie per la domandae scusa per il ritardo nel rispondere.
      Il collega sicuramente ti avrà scritto tutto sul preventivo o sul cotratto.
      Il costo dell’immatricolazione varia a secondo delle agenzie, per una panda pop benzina non dovrebbe superare le 700 euro.
      Verifica sia dotata di climatizzatore.
      Ciao.

  12. Salve,
    Mi sto accingendo a comprare un’auto e tra le varie opzioni c’è una km zero. Il concessionario (multimarca) mi ha detto che la macchina sarà disponibile da metà gennaio? È possibile? Essendo una km zero non dovrebbe essere già a disposizione del concessionario? Ho chiesto copia del libretto (vediamo cosa mi risponde), dovrò anche chiedergli il certificato di proprietà per vedere chi sono stati i proprietari precedenti? Che tipo di indagini posso fare autonomamente? (Ad esempio se conoscessi il numero di telaio, come potrei usarlo?)
    Grazie mille

    Saluti

    1. Cioa Lelio grazie per la domanda e scusa il ritardo nella risposta.
      Può esse che la vetturanon sia disponibile dal concessionario, perchè molte volte si comprano le auto nei piazzali e per la movimentaazione servono giorni.
      Potresti farti dare il telaio ed inserirlo sui siti che cercano le vetture in base al numero di telaio. https://www.carfax.eu/it/verifica-numero-telaio
      Tuttavia se non la blocchi il telaio potrebbe cambiare.

  13. Buongiorno vorrei acquistare un auto di importazione. Come da suo suggerimento ho chiesto F24 al venditore che mi ha risposto: f24 non è mia competenza in quanto non è stata immatricolata da me ma direttamente in Fiat e quindi io ho fattura già italiana. Secondo lei va bene?

    1. Ciao barbara grazie per la domanda e scusa per il ritardo nella risposta, probabilmente non ti sei rivolta all’importatore, ma ad un intermediario. se tu ricevi fattura Italiana con iva esposta, va bene.
      Comunque l’intermediario può farsi dare dall’importatore f24 regolarmente pagato, anche nell’improbabile ipotesi che si fca.

  14. Salve, vorrei sapere cosa devo verificare documentato e importi vari totali pagati dal con essionario, per una giulietta benzina km 0 importata dalla Spagna. Grazie.

  15. Buongiorno, mi può dire per favore se un concessionario italiano compra vetture estere Iva esposta e poi li rivende solo ai clienti estere che obblighi ha il concessionario (tasse?, si deve versare IVA e fare F24) verso lo stato italiano?
    Poi se sì quando è come recupera l’iva?
    Grazie mille!

    1. Ciao Nadia, grazie per la domanda e scusa per il ritardo nella risposta.
      Purtroppo credo di non aver capito bene cosa intendi.
      L’importatore di auto regolarmente iscritto importa in regime di iva esente, poi in un secondo momento se immatricola in italia deve pagare l’iva con f24.

  16. Vanessa Segalina

    Buongiorno… io ho acquistato un auto km0 con vari optional e mi hanno mandato il libretto oggi e mail per fare l assicurazione e ho notato che c e scritto Slovenia… cosa vuol significare?..

  17. Buongiorno,
    Vorrei acquistare un’auto di origine spagnola, ma già immatricolata in Italia e usata, con meno di 6000km. Potrei avere comunque problemi se il proprietario precedente non ha pagato l’Iva?
    Grazie
    Simone

    1. Ciao Simone, detto cosi ho pochi elementi per valutare la questione.
      Dipende da chi acquisti, privato o concessionario, che tipo di auto, chi la possedeva prima ecc ecc.Grazie per il tuo commento

  18. salve signor Toti. ho una domanda. sono in procinto di acquistare un auto da un multimarche Km0 di importazione spagnola. il concessionario mi ha detto che il libretto sarà intestato direttamente a me. volevo sapere che tipo di documenti dovrei richiedere per stare tranquillo? ai fine dell assolvimento dell IVA. grazie mille per l’attenzione

    1. Ciao Lino, allora ho pochi elementi per rispondere, i documenti sono quelli che ti dico nel video.
      Prima di ogni cosa devi controllare ed accertarti che la vettura sia fatturata a te con iva esposta.

  19. Ho seguito i suoi video che sono molto interessanti A proposito Volevo chiederle nel mese di gennaio 2020 ho firmato una proposta d’acquisto per una km 0 estera senza che il concessionario mi chiedevo un acconto successivamente mi ha fatto firmare altri documenti come la reimmatricolazione e anche quella per un finanziamento sono passati 2 mesi la macchina ce l’ha lì pronta consegna nel cortile ma non riesce a consegnargliela perché dice ci sono i vari passaggi tra ufficio delle entrate e motorizzazione la macchina è stata immatricolata per la prima volta a ottobre 2019 Quali sono i tempi della consegna e nel caso posso chiedergli uno sconto sul prezzo iniziale

    1. Ciao Pino, generalmente se la vettura è estere i tempi si allungano, perchè l’auto deve essere prima importata poi rottamata la targa estera e alla fine reimmatricolata. Un mese è il tempo che generalmente serve per tutte le operazioni del caso.

  20. Buonasera sig. Toti,
    Mi hanno chiesto per l’acquisto di una 500 km 0 di importazione 80% del valore stabilito prima di poter far partire le pratiche per l’acquisto per lo sblocco della macchina e il rimanente 20% alla consegna, è una formula corretta?

  21. Gentile Sig. Tito,
    A me il venditore ha subito dichiarato che fosse una km0 estera (Spagna) e che l’iva è stata pagata con le f24 come dichiarato anche sul contratto. La macchina presenta gli accessori di serie dell’Italia in più molti optional di serie che in Italia si dovrebbero pagare. Sul libretto è presente che in spagna avesse già una targa. Questo significa comunque che in Spagna era una km0 oppure è stata comprata, usata e poi venduta?
    Grazie mille

  22. Salve sto acquistando una panda km 0 benzina/gpl importata dalla Spagna il concessionario ha detto che la fattura sarà intestata a me con IVA esposta
    Posso stare tranquillo?
    Mentre invece per l’impianto gpl ha detto che anche se è di serie , al momento del immatricolazione (italiana) verrà comunque fatto il collaudo in Italia e applicata la striscietta sul libretto perché l’auto è importata dalla Spagna ,devo dedurre che sia una bufala e l’impianto non sia di serie?

    1. Andiamo per ordine, allora le vetture nuove o km0 come ho detto nel video “devono essere iva esposta” altrimenti non è deducibile.
      Il discorso dell’impianto gpl è da Approfondire.

  23. Marco Andreoni

    Buongiorno io ho acquistato una km0 in un concessionario multimarche pero per consegnarla ci vogliono circa 10 giorni perche mi ha detto che bisogna fare
    La messa in strada e devono portarla a farla in un concessionario autorizzato…. E normale? Grazie per la risposta

    1. Ciao Marco, forse si riferivano all’allineamento del body computers. Si se la vettura proviene dall’estero in modalità trasporto può essere normale. Oggi esistono sistemi alternativi.

  24. Buongiorno Toti, sto valutando l’acquisto di un auto proveniente dall’estero (Audi A3 quattro, benzina… difficile da trovare), Km 0. I miei dubbi sono su garanzia e se l’assistenza futura (tagliandi ecc) possono essere eseguiti presso la rete Audi italiana senza problemi. Grazie in anticipo per la risposta.

  25. Buonasera,
    Sono interessata all’acquisto di una vettura km 0 ma la concessionaria mi ha chiesto di attendere dalle 4 alle 6 settimane per ritardare l’auto. Come mai?
    Posso fidarmi?
    Anche perché questa operazione mi costa 810 euro.

    La ringrazio

  26. Salve, su una fiat 500 km0 proveniente dalla Francia, il concessionario mi dice che sul libretto io sarò il primo intestatario .
    È legale ?

  27. Buongiorno sig Toti,
    Sto valutando l’acquisto di un auto km0 proveniente dalla Spagna. Il concessionario dice che per scelta aziendale non è possibile applicare la legge 104 ma che l’auto è iva esposta e se sono in possesso di partita iva posso fare detrazione

  28. Buongiorno, ho ricevuto un preventivo pef l’acquisto di una JEEP RENEGADE a km. zero. L’acquisto riguarda l’agevolazione dell’IVA al 4% ( per titolare di legge 104). Quali verifiche è necessario effettuare nello specifico? Grazie infinite.

  29. Buongiorno, ho acquistato veicolo Nissan km da concessionario multimarche. Dopo un mese dalla consegna ho riscontrato difetti al cambio e per via informale ho saputo che nel paese di provenienza dell’auto (Ungheria) il cambio era già stato sostituito una prima volta.
    Come posso ottenere una certificazione dell’avvenuta sostituzione originaria del cambio ? grazie

    1. Generalmente sulle vetture nuove e km0 tutti gli interventi vengono registrarti sul portale della casa madre. Potresti chiedere a un servizio ufficiale Nissan di darti una certificazione degli interventi effettuati.

  30. Buonasera Signor Toti,
    innanzi tutto grazie per il video, molto interessante.
    Sto trattando l’acquisto di un’automobile di provenienza UE a km 0, con consegna quasi immediata (l’auto è già in Italia). La società mi dice che sarei il primo proprietario in Italia e che hanno già assolto il pagamento IVA; mi dicono anche che ormai la Motorizzazione Civile non emette il libretto di circolazione italiano se non viene prima pagata l’IVA, perché ormai i sistemi informatici dell’Agenzia delle Entrate e della Motorizzazione sono collegati. Ciò che dicono corrisponde al vero secondo la sua esperienza? Grazie in anticipo per la risposta.

      1. Salve, sto acquistato un auto a km 0, almeno così mi hanno detto, stanno rinviando la data di consegna con finte scuse, nel frattempo ho fatto una visura all aci, l auto era di una società di noleggio km dichiarati 80, (al momento della prova in concessionaria erano 16 km), poi immatricolata alla concessionaria in questione. Ora mi sembra evidente che non è un km 0, come posso muovermi?

        1. Ciao Virginia
          ti consiglio di approfondire la questione in modo da capire esattamente SE vi sono problemi REALI. Mi spiego meglio: il fatto che l’auto abbia come 1a immatricolazione una società di noleggio non è indice del fatto che NON SIA una KM0, difatti diversi enti di vendita hanno delle società di nolo al loro interno e probabilmente ritengono vantaggioso in alcuni casi intestarle ad esse. La cosa strana è la difformità chilometrica riportata; questo è un aspetto che dovrà chiarire ASSOLUTAMENTE poiché non è una procedura standard e quindi qualora fossero accertate tali difformità può recedere dal contratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su